Belgio, dalla Crema di Viola Morelli ai premi: curiosità ed eventi in programma
06/12/2016
Il Negroncino, un cocktail di Patrizia Bevilacqua
02/02/2017
Mostra tutto

Osteria Agricola Toscana, creatività e tradizione a Bruxelles

Toscano, conviviale, al passo con i tempi. Così Fabio Panchetti, titolare dell’Osteria Agricola Toscana, descriverebbe il suo locale.

Siamo a Bruxelles, capitale europea dove si incontrano persone e professionalità diverse, e dove forse il meltin pot ha creato l’esigenza di ritagliarsi uno spazio più intimo.

Sì, perché l’Osteria Agricola Toscana offre un senso di intimità. Sarà che siamo toscani, ma sembra di essere a casa tra etichette della nostra regione e sapori inconfondibili. Sulle mensole realizzate con le cassette di legno spunta anche il nostro Arancino 32°. E l’arredamento suggerisce già molti dettagli riguardo quella che è la filosofia dell’Osteria Agricola Toscana.

“C’è una maggiore sensibilità-spiega Panchetti- per il bio e la sostenibilità. Noi lavoriamo con materie prime di qualità, la lavorazione è davvero minima. Prendiamo la “Cassetta” presente nel nostro menù: giochiamo con abbinamenti semplici ma facciamo in modo di creare pasti bilanciati”.

 

Un esempio di cassetta vegetariana

Nel menù spiccano i classici della cucina toscana dalla pappa al pomodoro e la ribollita fino ai primi con prodotti freschi, verdure di stagione e molto altro. Tutti i piatti però hanno sempre quel tocco creativo che fa la differenza.

L’Osteria Agricola Toscana era presente anni fa a San Miniato (Pi) , poi Panchetti si è trasferito insieme alla moglie Barbara Langone e la figlia Camilla. Adesso i tre lavorano al ristorante insieme al resto della squadra formata da una decina di dipendenti. “A Bruxelles c’è una certa vivacità, è davvero stimolante. Lavoriamo molto anche con il catering, mentre adesso stiamo pensando a predisporre il necessario con l’Osteria Mobile. Abbiamo infatti un furgone con cui faremo un bel tour per proporre lo streetfood di qualità. Abbiamo anche provato un palchetto per i live, non ci facciamo mancare niente”!

 

Per noi l’Osteria Agricola ha proposto la ricetta del dessert “Il cremlino”.

 

IL CREMLINO

  •  50 g di zucchero
  •  3 tuorli d’uovo
  •  4 tazzine di caffè (150 grammi circa)
  •  2 tazzine di Amaro all’arancia Morelli
  •  40 g di cacao
  •  80 g di granella di nocciole
  •  400 g di gelato fiordilatte
  • 250 ml di panna fresca
  • chicchi di caffè interi

 

Per prima cosa montare i rossi delle uova con lo zucchero, per poi aggiungere al composto il caffè e l’amaro all’arancia.

Montare la panna, che dovrà essere molto ferma, e unire i due composti continuando a mescolare delicatamente.

Versare il composto in degli stampi monoporzione. Lasciar riposare in freezer per tre ore, poi versare uno strato di granella di nocciole e uno strato di gelato. Prima di servire tenere in freezer almeno un’altra ora.

Guarnire con la granella di nocciole.

Buon appetito!

Schreibe einen Kommentar

Deine E-Mail-Adresse wird nicht veröffentlicht. Erforderliche Felder sind mit * markiert.